Stufe a gas

Le stufe a gas funzionano con bombole di gas e sono utilizzate nelle abitazioni dove non c’è collegamento con il gas metano.
Possono essere spostate da una stanza all’altra, perché solitamente dotate di rotelle e vengono prodotte in vari modelli e stili, rendendole complementi di arredo.
La capacità di riscaldamento è buona e può essere regolata con un selettore di potenza.
Possono essere di due tipi: catalitica e a infrarossi
La stufa a gas catalitica è dotata di un pannello catalitico che emana calore, mentre la stufa a gas a infrarossi ha tre pannelli di ceramica che diffondono calore; la resa termica è superiore a quella catalitica.
Tutti i tipi di stufa a gas sono dotati di dispositivi di sicurezza, come la valvola di sicurezza gas, che in caso di spengimento non previsto, impedisce la fuoriuscita del gas ed il sistema analizzatore che spenge la stufa se nell’ambiente viene misurata una percentuale di anidride carbonica superiore alla norma e la riaccende solo quando tale valore sarà nuovamente regolare.
Il funzionamento di questo tipo di stufa è sicura, gli unici problemi possono derivare da perdite di gas derivanti da altri componenti, come la rottura del tubo che collega la stufa alla bombola o la foratura dei tubi interni.
Il gas consigliato per alimentare queste stufe è il gas propano anziché il butano, perché è più facilmente reperibile, ha un costo non troppo elevato ed è il più adatto comunque in generale.
Il gas ha una resa maggiore rispetto al pellet e alla legna, ma è anche molto più inquinante.

  • Sponsorizzazioni