Stufe alogene

La stufa alogena è un modello molto diffuso, anche per il fatto che consuma poca energia elettrica.
All’interno della stufa si trovano 3 o 4 candele alogene di circa 400-450 watt, per una potenza che va da 1200 a 1800 watt.
La potenza viene regolata attraverso dei tasti, ognuno collegato ad una candela e un pulsante che attiva la funzione di rotazione della stufa per un angolo di 160°, in modo da irraggiare calore in spazi più ampi.
Le stufe alogene sono indicate per piccoli ambienti e per distanze limitate, infatti non sono adatte a sostituire il sistema di riscaldamento principale, ma solo per sopperire a momentanee esigenze.
In caso di sbalzi di tensione le candele si possono fulminare ed il costo è piuttosto elevato e sproporzionato rispetto all’acquisto della stufa.
Come sistema di sicurezza c’è un perno che si trova nella parte sottostante e che appoggiando la stufa a terra genera il contatto elettrico che fa partire la stufa; in caso di rovesciamento il perno fuoriesce e, interrompendo il contatto, la stufa si spenge.
Il lato negativo di questo tipo di stufe è l’eccessiva luminosità, quindi può dare fastidio la sera, vicino ad una televisione o ai vetri in generale, perché crea riflesso.

  • Sponsorizzazioni